Just a perfect moment.. primo giorno di scuola!

La maestra ci avrebbe fatto sedere composti nei piccoli banchi di legno con davanti il calamaio ed il pennino ed un foglio di carta assorbente, avremo aperto il quaderno a quadretti, quello che mamma la sera prima aveva  ricoperto con la carta a piccoli gigliucci perché non si sgualcisse, avremo intinto il pennino badando a non macchiare il foglio bianco : “OGGI E’ IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA E VORREI…

Vorrei che il tempo non fosse volato cosi’ in fretta e che in qualche angolo di settembre ci fosse ancora un foglio per scrivere una lettera e parlarti di me, delle mie paure, delle mie gioie, delle mie fragilita’.

Vorrei che il tempo non fosse volato cosi’ in fredda e  mi avesse aiutato ad imparare a non giustificarmi troppo.

Vorrei che il tempo non fosse volato cosi’ in fretta e mi avesse insegnato l’ alfabeto della vita anche quando le lettere si contorcono in parole incomprensibili.

Vorrei che ci fosse sempre un primo giorno di scuola nel quale avere la gioia di iniziare di nuovo l’ avventura per diventare grandi, migliori, più saggi.

Perché i sogni non fanno rumore. Lory

8 Comments
  1. bellissimi pensieri. Settembre mi infonde una gran voglia di ricominciare quasi come se fosse un capodanno …forse è il ricordo di quando si ricominciava la scuola. grazie Lory

    1. Grazie Maria Cecilia, a volte sento il bisogno di condividere con tutte voi le mie emozioni piu’ intime, tutto passa talmente in fretta, mi sembra ieri che iniziavo la scuola… e sono passati 50 anni!! ora è tempo di iniziare la prima elementare della saggezza, imparando a prenderci veramente cura di noi. ti abbraccio

  2. Buongiorno Lory, che bei ricordi! Poco tempo fa , ho ritrovato una vecchia foto,di quando frequentavo la scuola elementare, per un attimo passa nella mente, la tua infanzia , ho potuto condividere questa emozione con la mia cara amica Sofia, ci conosciamo dall’asilo un legame profondo che ci unisce ancora oggi, a distanza di anni! Bacioni 😘 Buona giornata 😊

    1. Maria Luisa, che bello rievocare ricordi teneri in un mondo dove va tutto troppo di fretta. Io ho perso di vista molte delle amiche di scuola, ogni tanto, quando torno a paese le ritrovo uno fra tutti un ragazzino (ormai grande come me!!) che mi tirava sempre le trecce. Grazie del tuo affetto quotidiano. Ti abbraccio

    1. Grazie Marina, come sembra tutto lontano vero? Eppure sai che conservo ancora l’ astuccio di penne della prima elementare! grazie del tuo affetto. Lory

Rispondi

Fiorella Spagnoli Web Developer
disclaimer: Some pictures posted here are taken from the internet, they are not mine, just sharing what I love. If you have copyright over any of them, send me an e-mail and I will take it out.
Note some photos are edited nevertheless no copyright infringement intended.