Just a perfect Christmas time… di legno in lacca rossa!

Tolse lo strato di polvere, sotto erano di un bel rosso lacca, poi provo’ ad alzarli: erano molto lunghi e pesanti con due strane tagliole in metallo nelle quali presumibilmente avrebbero dovuto trovare posto gli scarponi, quelli in cuoio che aveva recuperato assieme ad un berretto di lana che sembrava un calzino mozzato.

La neve aveva coperto la debole traccia lasciata sul pendio ed il peso degli sci in spalla la costringeva a fermarsi spesso.

Nessuno le avrebbe insegnato a sciare e suo padre non avrebbe mai acconsentito ad assecondarla in quella stranezza, per questo si era fatta coraggio e aveva chiesto in prestito l’ attrezzatura dismessa che si trovava nel magazzino della scuola e l’ aveva portata a casa di nascosto.

Strinse con forza le racchette e si butto’ lungo il pendio nel silenzio di quella prima sciata.

Ho imparato da sola a sciare, spesso sono caduta e mi sono rialzata.

Ho imparato ad affrontare i crinali  che a volte  la vita disegna per noi, perché non contano gli sci che abbiamo ai piedi, ma la forza con la quale crediamo in noi stessi.

Perche’ i sogni non fanno rumore!

6 Comments
  1. ciao Lori, sciare da quel senso di libertà assoluta bellissimo, però solamente se sei in un luogo dove nn ci sono persone attorno…. sulle piste oggigiorno ci sono troppi sciatori spericolati e quindi da qualche anno preferisco fare belle passeggiate attorno al lago quando vado in montagna da amici. Io ho iniziato a sciare alle elementari e mi riocordo che mio papà mi portava a fare lezione. Lasciava a me l’incombenza di portare gli sci sino alle piste (anche se erano pesanti) perché dovevo imparare a cavarmela da sola. Credo sia sempre stato questo il suo insegnamento : io ci sono ma tu devi imparare a sbrogliartela da sola. Ce l’ho sempre fatta, speriamo di continuare così… 😉😘

    1. Girl, credo che tu stia sciando attualmente sulla nuova e bellissima avventura di NY, una pista conosciuta ma che stai affrontando nuovamente con grinta e determinazione supportando tuo marito in questo nuovo impegno lavorativo.Io vado ancora a sciare ma molto meno rispetto ad un tempo, ora prediligo l’ alpe di Siusi alle prime ore del mattino dalle 8 alle 11 poi stop! Un abbraccio girl (mimanchigia’)

  2. Buongiorno Lory, questo post e’ bellissimo ed emozionante, sacrifici e determinazione! Buona domenica a te e tutte le lettrici 😍😘

    1. Grazie Maria Luisa, mi piace condividere con voi il mio percorso di vita incorniciandolo in una favola di natale! buona domenica ed un abbraccio

Rispondi

Fiorella Spagnoli Web Developer
disclaimer: Some pictures posted here are taken from the internet, they are not mine, just sharing what I love. If you have copyright over any of them, send me an e-mail and I will take it out.
Note some photos are edited nevertheless no copyright infringement intended.