Snowinluxury… respirando le salite, Tre Cime di Lavaredo!

E’ stata la salita d’ autunno, quella che chiude la stagione e che  mi ha portata ad un panorama unico al mondo al cospetto delle Tre Cime di Lavaredo. Il tracciato ha una pendenza media dell’ 11% con tratti al 18% rampe durissime che toccano il 18-19% nella parte finale. Non c’è un solo metro dove poter rifiatare.


La salita può essere raffigurata come una serie di lunghi tratti diritti, tutti dalla pendenza proibitiva, interrotti da tornanti ugualmente molto impegnativi e impossibili da arrotondare, nei quali è davvero molto difficile ricavarsi qualche momento di riposo.

Questa volta ho corso con un passo lento e costante, sopraffatta dal freddo e dall’ altitudine che dopo i 2.000 mt. comincia a farsi sentire, ho corso “digambeditesta, ma sopratutto di cuore”, perché il cuore vince sempre sulla fatica!

Insolitariasemprefinoallacima,

e’ stato freddo, e’ stata neve, e’ stata gioia!

4 Comments

Rispondi

Fiorella Spagnoli Web Developer
disclaimer: Some pictures posted here are taken from the internet, they are not mine, just sharing what I love. If you have copyright over any of them, send me an e-mail and I will take it out.
Note some photos are edited nevertheless no copyright infringement intended.