Just a perfect moment… la sindrome da conchiglia e pareo!

L’ effetto è piu’ o meno lo stesso, quando a scuola, all’ ora della merenda la compagna di banco estraeva dalla cartella con aria tronfietta la merenda “Girella” paradisiaco insieme di pan di spagna e cioccolata e tu, miserella avevi il tuo panino, quasi sempre di pane raffermo, con una fetta di formaggio o peggio di sopressa, che forse a livello nutrizionale era pure piu’ sano, ma ti faceva sentire tanto Heidi dei giorni peggiori.

 Ed ora accade piu’ o meno la stessa cosa: su instagram è un tripudio azzurro e bianco di foto di mare, spiagge, look da mare, aperitivi chi si sta godendo le meritatissime ferie.

 E tu che anche quest’ anno ti dovrai accontentare della webcam di Positano o dell’ Isola di Vulcano, tu che da anni sogni una settimana a Sylt , ti devi fingere gaudente per il tuo panino di montagne e zaino. Belle le montagne!! Bellissime! Ma alla fine ti assale la sindrome da “conchiglia e pareo” e vorresti anche tu “les pieds dans l’ eau”

E se invece di postare le foto del mare si provasse a postare quelle del post vacanza? Bagagli da disfare e bucati da stirare? Sarebbe carino no? Vita vissuta post mohito!!! E nessuno si sentirebbe senza la Girella estiva!

 P.s. per arrivare in spiaggia  il pareo anche no, meglio il pantaloncino o il caftano

@foto pinterest/web

6 Comments
  1. ahahah! Se la cosa ti puoi consolare al rientro in un pomeriggio mi sono fatta 4 lavatrici e la mattina dopo le ho stirate… Però i giorni in Maine sono valsi tutto il lavoro 😜
    Buona settimana 😍

Leave a Reply

Fiorella Spagnoli Web Developer
disclaimer: Some pictures posted here are taken from the internet, they are not mine, just sharing what I love. If you have copyright over any of them, send me an e-mail and I will take it out.
Note some photos are edited nevertheless no copyright infringement intended.