Snowinluxury…. cosa faremo dopo, come saremo?

In questo periodo è il mio primo gesto del mattino, apro la webcam sull’ Alpe di Siusi, lo potete vedere dalle due foto che ho postato. Mi lascio trasportare dal panorama, ne immagino il silenzio, riconosco le traiettorie che percorrevo con gli sci.
Ed e’ li’ che voglio andare il primo giorno quando la quarantena sarà finita: partire all’ alba e camminare per un’ intera giornata accompagnata solo dai miei   passi.

Prima di questa quarantena davamo molto per scontato. Tutto era a portata di mano: dagli affetti che potevamo abbracciare, ad altre cose che credevamo prioritarie e con le quali abbiamo, ed io per prima, riempito non solo i nostri armadi, ma anche la nostra mente e la nostra quotidianità.

Siamo ora invece consapevoli questo periodo ci cambierà  e non solo rispetto alle abitudini sociali, ma  anche rispetto alle vere esigenze, quelle sfrondate da bisogni indotti.

Ricordo qualche anno fa: la vita mi blocco’ per molti mesi sul divano. Ricordo come sopra ogni altra cosa io desiderassi andare a correre al Passo Gardena, perché il giorno nel quale fossi riuscita a percorrerlo di nuovo di corsa  significava che mi ero nuovamente riappropriata di me stessa.

Ironia della sorte quell’ anno il passo rimase chiuso per neve fino ai primi di maggio : era come se stesse aspettando che io fossi pronta e quando finalmente potei salirci, arrivata in cima, mi inginocchiai a terra con il cuore colmo di gratitudine e diedi a quella salita il nome di “ preghiera di gioia alla vita”.

Credo che  la lezione più grande che questo periodo di sosta bloccata ci sta impartendo sia quella di ritornare all’ essenza di noi stessi e scegliere le nostre prioritarie “ preghiere di gioia alla vita”

E voi cosa farete il primo giorno quando saremo di nuovo liberi di andare…?

Buona domenica da Lory!

19 Comments
  1. In questo momento il mio desiderio più grande e “immediato” è poter abbracciare di nuovo i miei genitori! Mi mancano moltissimo, anche se li sento al telefono più di prima.
    A parte la mia sfera affettiva personale… Ho la grande speranza che a questa crisi possa seguire un periodo di rinascita, non solo economica, ma anche sociale. Ci spero tanto, confortata dal fatto che la storia insegna che dopo i periodi di crisi arrivano i periodi di fioritura. Tuttavia ho anche un piccolo timore che per molti, nel giro di poco tempo, sarà come se questa parentesi non ci sia mai stata. E questo sarebbe molto triste, perché significherebbe perdere l’occasione di imparare tante cose importanti, come dici tu, sulle nostre vere priorità.

    1. Ciao, grazie del tuo bel commento. Ti confesso che questo tuo pensiero, che per alcuni tutto torni come prima, muove anche in me paure e riflessioni, basta guardare le immagini di alcune città del sud.. che spiace dirlo, rimandano un’ immagine di assoluta noncuranza rispetto alle direttive del governo per questa pandemia: strade piene e mercati rionali pure. Io Putropppo non ho più i genitori, mio fratello e’ lontano, non abbiamo figli. I miei affetti sono mio marito e qualche amica, alcune delle quali vivono molto lontano e non potrò riabbracciare temo per moltissimo tempo.
      Un abbraccio ed in alto i cuori e buona domenica delle Palme.

  2. Non so cosa farò dopo questo periodo, so solo cosa non farò, non dimenticherò la lezione che la natura ci sta dando, non dimenticherò che ci ha mostrato chiaramente che per lei non siamo indispensabili, non cercherò cose impossibili ma sarà il mio quotidiano a darmi la serenità necessaria a vivere. Una cosa la dovrò fare, non dimenticare questa lezione che la vita ci ha impartito.
    Grazie per le tue belle riflessioni.

    1. Luisa cara ti pensavo stamattina.Mi voglio prendere il tempo per rispondere a tutte voi a questi commenti che sono ” sussurri di quotidianità:pensavo che potresti davvero raccogliere in un “album virtuale” le foto e i pensieri di questo periodo e magari pubblicarne qualcuno quando tutto questo sara’ terminato.Come te sono certa che molte persone non trarranno profitto da questa pausa che la natura ci ha imposto. Io come te non dimenticherò che in un solo momento tutto puo’cambiare e quali sono le vere priorità’ sulle quali basare i nostri pensieri e le nostre giornate. Ti abbraccio con affetto

  3. Cara Lory
    Ecco il mio pensiero:
    Ci lascerà tanta tristezza addosso quando finirà…a pezzi a livello d economia e di lavoro..e saremo non dico tutti ma molti,saremo diffidenti,timorosi e forse sempre sul chi va là..ed è fisiologico a mio avviso reagire così…
    Lati positivi non ne vedo proprio se non che daremo ancora più importanza a un abbraccio a un bacio un contatto con chi amiamo e non…
    Speriamo di non perdere almeno altri nostri cari ..sarebbe già molto…

    1. Daniela hai ragione in quello che scrivi, l’economia e’ al ginocchio, ma rinasceremo e forse avremo bisogno di meno in senso materiale e ritroveremo il piacere immenso di un abbraccio.Grazie e buona giornata lori

  4. Cara Loredana, credo che un modo per non sprecare questo tempo sospeso e non cadere nella cieca disperazione sia tentare di usare l’opportunità, data dalla forzata clausura, per riflettere e porre i primi tasselli dei futuri cambiamenti che dovremo/potremo attuare quando torneremo alla vita “normale”, affinché la stessa sia sempre più “essenza” e sempre meno “apparenza”, come ben scrivi al termine delle tue riflessioni.
    Sono consapevole che, come scrive infusodiriso, saremo anche abitati dalla tristezza per le molte perdite umane e dal timore di nuovi contagi e di pesanti difficoltà economiche; al contempo però, come scrive Luisa, avremo forse imparato un po’ a valorizzare il quotidiano nascosto, rispettando il pianeta e gli essere umani che ci vivono; in una parola, forse vivremo in modo un po’ più consapevole e responsabile.
    Credimi, non ho fiducia che ciò accada di colpo magicamente e a livello di massa; spero solo, e prego, che a livello individuale questo periodo possa essere servito a fare “pulizia di primavera”, o almeno è ciò che sto cercando di fare per la me stessa di domani.
    Un abbraccio e buon inizio di settimana a tutti, nonostante le difficoltà.

    1. Milena cara, mi piace pensare che quando ti rispondo siamo sedute davanti ad una tazza di te, io ad ascoltare i tuoi spunti di vita, saggezza e delicata introspezione che mi stano arricchendo, una nuova amica saggia e che in punta di piedi mi porta verso nuove conoscenze e pensieri sui quali riflettere. Siamo un popolo di artisti… forse a volte un po’ sopra le righe, come te penso che l’Italia non sara’ quella di prima dall’oggi al domani, anche se molti temo non rispetteranno le regole, lo vedo già’ qui… E’ di pochi giorni fa la notizia di due guide alpine che sono uscite nonostante i divieti e sono andate a fare sci alpinismo e si sono, ironia della sorte (e ben gli sta) infortunate con arrivo dei soccorsi.
      Dovremo procedere a piccoli passi, anche nelle cose piu’banali,come prendere un caffè’ al bar. Io ho fatto fatica ad abituarmi a tutto questo, alle tante ore a casa ed ora.Sto cercando di cogliere la positivita’nelle tempo aggiunto che dedico a Frank, nel dedicarmi alla cucina, alla lettura.
      La natura aveva bisogno di un respiro per riprendersi i cieli stellati e l’aria meno intrisa di smog.
      Stamattina mi sono alzata all’alba c’era una luna enorme che mi guardava, quasi come un abbraccio benevolo.
      Grazie del tuo affetto e buona giornata Lory

  5. ciao Lori, so esattamente cosa mi piacerebbe fare, prendere il primo aereo per tornare in Italia. Desiderio successivo quello di andare a correre sul fiume e lasciare che la mia mente possa finalmente srotolarsi. È sempre piacevole leggere le tue riflessioni, ti abbraccio 😘

  6. E sempre bello leggervi…. Che dire quando finirà la quaranta vorrei correre libera e abbracciare i miei amici cari non ho fratelli e per me I miei amici sono importanti i veri amici. Vorrei veramente che tutto ciò ci abbia insegnato a correre meno ad apprezzare le cose semplici ad amare la nostra Italia a volte bistrattata da tutti noi. Però una cosa mi da questa quarantena stare di più cohon la mia famiglia stiamo assaporando il tempo con nostro figlio che giustamente a 25 anni a casa con noi c’era poco x tutti i suoi impegni. Ecco anche la quarantena ci lascia qualcosa di positivo. Buona settimana a tutti

    1. Elisabetta ad un piccola promessa devi tenere fede che se verrai in estate ad Ortisei ci incontreremo! proprio nella mia amata Gardena! anch’io come te sto dedicando più’ tempo alla mia famiglia che per me e’mio marito, ho maggiore tempo per cucinare, leggere per lui (a lui piace molto quanto leggo qualche articolo del blog o di un libro), fare piccoli progetti di salite che speriamo di riuscire a fare in estate.
      un abbraccio forte

  7. Sai Lory che anch’io tutte le mattine apro la web cam sulle mie montagne! è che io guardo la Val di Fassa. Ho le mie postazioni preferite e controllo la situazione neve …non vedo l’ora che lasci spazio al verde dell’erba.

    1. Buonasera cara Lory, spero di poter riabbracciare il più presto le persone care, riprendere in mano la nostra vita, la quotidianità non sarà semplice, un paese ferito per le numerose vittime, crea in me tanto dolore. Voglio pensare a un domani migliore, dove si dia priorità ai valori più importanti, e dove regni amore e rispetto per ogni essere umano .Un abbraccio fortissimo , un saluto a tutti!💗

      1. Maria Luisa cara, domani sara’ il venerdì’ santo e ho deciso di fare mezzo digiuno e di raccogliermi in preghiera per tutte le persone che in questo periodo non ce l’ hanno fatta, per quelle che stanno male e chiedere a Gesu’ che sia davvero una pasqua di resurrezione per tutti noi. Ti abbraccio con affetto e un caro saluto a tuo marito, al tuo bimbo grande!!! e al cucciolotto

    2. Cecilia potremmo darci appuntamento su una web cam!!! orami la neve si sta lentamente sciogliendo nel silenzio assoluto e la primavera arriverà’ anche in quota con un’aria piu’pura che potremmo spero assaporare in estate. L’invito vale anche per te, se vieni in estate in val di Fassa potremmo conoscerci!Piccoli progetti in tempi di 40ena!!! lory

    1. Ci conto Elisabetta ma non lo dico per dire! se mi segui su Instagram (loredana snowinluxury) puoi scrivermi li’mei messaggi che leggo solo io quando verrai in Altoadige.Buona pasqua lori

Rispondi

Fiorella Spagnoli Web Developer
disclaimer: Some pictures posted here are taken from the internet, they are not mine, just sharing what I love. If you have copyright over any of them, send me an e-mail and I will take it out.
Note some photos are edited nevertheless no copyright infringement intended.