Just a perfect new “living soul”….. welcome February with Villa Buti!

Sta per iniziare il mese di febbraio.

Riprendere un’ antica usanza altoatesina per dare nuova energia alla nostra casa, un nuovo “Living – soul”.

Nella notte dell’ Epifania  la tradizione contadina si rivolgeva ai grandi re Magi (Kaspar, Melchior e Balthasar) e li invocava nella benedizione delle case e delle stalle.

È la grande Rauchnacht, la notte del sumentèr o del far fum, l’unica in cui si pratica l’usanza della fumigazione, che prima avveniva anche alla vigilia di Natale o a Capodanno. Al sopraggiungere del crepuscolo si prepara una ciotola con acqua benedetta, l’acqua dei Tre Re, e un braciere (può essere uno scaldino, un antico ferro da stiro o una semplice padellina) con dei tizzoni ardenti, incenso benedetto, bacche di ginepro ed erbe aromatiche raccolte il giorno dell’Assunta. Il capo famiglia sparge sulla brace l’incenso e le erbe e fa il giro della casa e benedice i quattro punti cardinali aspergendo con l’acqua santa e fumigando. Le cassapanche e gli armadi devono essere aperti affinché anche le cose vengano benedette. Ognuno dei familiari che segue il capo famiglia nella celebrazione del rito ha in testa un cappello che, prima di essere indossato, viene riempito col fumo dell’incenso. Questo garantisce buona salute. Finito il giro della casa dall’esterno e dall’interno, prima la stalla e il fienile, poi la casa, stanza per stanza, il capofamiglia correggerà, sullo stipite della porta di casa e sulla porta della stalla, la data dell’anno precedente, lasciando le iniziali K:M:B:, quelle dei tre Re Magi o, secondo un’altra interpretazione, le iniziali di Kristos Mansionem Benedicat. Quest’anno si scriverà 20. K.M.B11.

Rievocare quest’ usanza nel mese di febbraio, spalancando porte e finestre della nostra casa, accendendo una candela profumata e un bastoncino d’ incenso passando di stanza in stanza, per far entrare gli spiriti buoni e gioiosi e fare spazio al nuovo mese che ci porterà verso la primavera.

Tenere sempre in casa una candela profumata, da accendere ogni sera al rientro dopo una lunga giornata di lavoro.

Ho scelto la fragranza Cashmere di Villa Buti  raffinata ed avvolgente con  note principali del gelsomino, giglio, bergamotto , legno di sandalo , ambra e muschio .

Have a new “living soul”… felice inizio di febbraio a tutte da Snowinluxury!

 

6 Comments
  1. Ora ho capito le iscrizioni a gesso che si vedono sugli stipiti delle case nel Sud Tirolo. Una volta a Merano il giorno dell’Epifania erano passati 3 ragazzi vestiti da Re Magi. Avevamo fatto un’offerta e ci avevano dato in cambio un sacchettino di incenso ma non sapevo che servisse per questa bella tradizione. Grazie Lory.

  2. I cantori della Stella passano ogni anno a casa nostra e ci fanno la scritta sulla porta. Come sempre ci lasciano l’incendio da bruciare nelle stanze. Poi sembra di essere in chiesa. Preferisco di gran lunga bruciare il kopal bianco

    1. Mi piaceva l’ idea di iniziare il mese passando di stanza in stanza con un profumo nuovo.. di candela o incenso….Buona giornata mia cara ROberta!

Rispondi

Fiorella Spagnoli Web Developer
disclaimer: Some pictures posted here are taken from the internet, they are not mine, just sharing what I love. If you have copyright over any of them, send me an e-mail and I will take it out.
Note some photos are edited nevertheless no copyright infringement intended.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: