Just a perfect Christmas time… racconto di Natale!

Racconto di Natale.

Il paesino era arroccato  in fondo alla valle, soffiava un vento inclemente e anche quell’ inverno la neve era caduta copiosa.

Il pavimento in palladiana era gelido e nostante gli zoccoli di legno i suoi piedini erano sempre freddi.

Guardava dalla finestra della minuscola cucina che dava su un cortile interno, dove i tetti erano cosi vicini, che la luce non arrivava se non d’ estate. Si strinse nelle spalle, avrebbe voluto fuggire da quel gelo, da quella stanza angusta…

Come sarebbe stato questo Natale si chiese, sognando l’ albero illuminato che arrivava al soffitto e qualcosa di nuovo da indossare.

Tutte le ragazze del paese si sarebbero incontrate la notte di Natale per  la messa di mezzanotte ed avrebbero  indossato qualcosa di nuovo, quella era la tradizione. Canti di Natale cappotti e guanti nuovi.

Lei non avrebbe avuto nulla, non sarebbe stato possibile, non c’erano abbastanza soldi…

Si ricordo’ allora di un vecchio maglione in lana ispida e cruda che giaceva addormentato in fondo ad un cassetto,  lo disfece minuziosamente, avvolse la lana ricciuta in grossi gomitoli, sferruzzo’ veloce per giorni accanto alla stufa in cherosene.

La Notte di Natale arrivo’ con i canti che risuonavano nella chiesa del paese, le campane a festa e le amiche vestite di nuovo.

Lei pianse piccole lacrime luccicanti nel freddo, pianse guardandosi nel suo maglione di vecchia lana tricottata e promise a se’ stessa che un giorno la magia del Natale l’ avrebbe  portata lontano e resa principessa.

Nacque Snowinluxury!

8e6a05113711e569ce486a2495480ba9

Molte di voi l’ avranno già letta, alcune la scopriranno oggi, perché i sogni non fanno rumore.

26 Comments
    1. Daniela cara, quella non è’ una favola, è’ il racconto della mia vita! Quella sono io!! Grazie per i complimenti…. Piano piano i ns. blog crescono!!!

  1. che bella storia….un pò mi riconosco in questa favola. Da ragazza ho imparato a cucire e lavorare a maglia ….e tutt’ora non resisto a realizzarmi qualcosa hand-made. grazie

    1. Monica cara grazie di essere la mia “nuova lettrice”. la mia favole di natale è uno dei miei scritti ai quali sono più affezionata. un abbraccio lory

  2. Ciao Lory, questo racconto mi ha fatto commuovere, ma sai anche la mia vita gira intorno a tanti ricordi, anche tristi, poi e’ bello sapere che c’è sempre un momento migliore! Baci 💚 ora mi devo asciugare le lacrime, perché corro dai miei bambini di catechismo per preparare la recita di Natale 🎄, anche io li torno bambina!!!😍

    1. Maria Luisa, grazie. E’ un racconto che ho già riproposto sul mio blog, ma è una delle pagine più belle e vere che io abbia mai scritto, dettate dal cuore e dalla verità di un percorso di vita… snow… e piano piano luxury! un abbraccio forte a te

  3. Cara principessa, l’importante è che tu ora sei felice e realizzata, lo sai meglio di me che non è l’albero o il maglione nuovo , i tuoi genitori forse potevano darti solo quello di materiale ma ti hanno dato l’amore che ti è servito per essere una persona speciale.
    Un abbraccio
    Patrizia

    1. Grazie Patrizia, non so se sono una persona speciale, so di aver faticato per uscire dalla povertà che in un piccolo paese era come un marchio a fuoco sulla pelle. Sono felice di essere dove sono ma è stato un cammino lungo! GRAZIE DEL TUO AFFETTO LORY

        1. Ciao Luisa ti ho risposto su messanger scusa il ritardo!! Certo con piacere farò un post con le tue bellissime foto! 🎅🏻🎅🏻🎅🏻🎅🏻

Rispondi

Fiorella Spagnoli Web Developer
disclaimer: Some pictures posted here are taken from the internet, they are not mine, just sharing what I love. If you have copyright over any of them, send me an e-mail and I will take it out.
Note some photos are edited nevertheless no copyright infringement intended.