Just a perfect moment…felice inizio di settimana!

 

In questi giorni sono bloccata a casa da un’ influenza piuttosto fastidiosa e tra un bicchiere di latte caldo con miele e zenzero riflettevo sull’ essere performanti, perfetti, multitalentati, sulla nostra capacita’ di migliorare e sulla soglia di miglioramento che ogniuno di noi può raggiungere.

Ho ripensato ad un’ episodio di circa 10 anni fa. Avevo acquistato un paio di sci che a detta del commesso avevano una tenuta perfetta sopratutto sul ghiaccio, un’ articolo di altissima gamma di una nota marca svizzera.

Uno sci difficile da governare per una sciatrice poco esperta quale sono. Ricordo quel giorno con le punte  che rimanevano sospese nel vuoto dove sporgendosi di qualche centimetro si vedeva il muro di neve della pista, la mia incapacità di affrontare quella discesa consapevole che non  sarei riuscita a dominare lo sci.

Lo sci era perfetto, ma non per me anche laddove avessi migliorato il mio stile: non era tarato per i miei parametri.

Siamo pervasi da un costante flusso di foto, notizie, racconti sui social che decantano stili di vita, di attivita’ sportive, di cucina, tempo libro, moda che sembrano perfetti, che per contro ci pongono nella situazione di metterci in discussione spinte da una  sensazione di non riuscire a fare tutto per essere come quella foto o quel post decantano.

Dovremmo cerare di trarre spunto da quello che leggiamo, ascoltiamo per un miglioramento rispettoso dei nostri parametri, senza l’ affanno di voler raggiungere una perfezione che spesso nelle foto e nei racconti dei social e’ evidenziata a solo scopo pubblicitario.

Scegliere  quello che ci fa sentire libere e leggere, orgogliose di noi stesse per quello che ogni giorno riusciamo a fare e che e’ adatto a noi.

Buon lunedì’ da Lory.

@foto Pinterest/web

7 Comments
    1. Adele cara come stai? Ripenso spesso alla nostra bella conversazione tra le viuzze della città’ del silenzio a Malta. Ho letto che faranno viaggio in Provenza e spero di rivederti in quella occasione. Grazie del tuo commento. un abbraccio lory

  1. Sono le parole che mi ripete mio marito ogni volta che ricado nello sconforto e nella delusione per me stessa.
    Ti ringrazio per questa riflessione che scende come un balsamo per l’anima, senza far rumore (come i sogni…), e ti auguro una piena guarigione.

    1. Stamane riflettevo appunto su molte foto e post di Instragam e a quanto anni fa mi sentissi inadeguata rispetto allo sci e spesso derisa dai compagni “di merenda” nelle nostra giornate sulla neve, loro tutti assi delle piste nere…poi diventando grande (ho quasi 60 anni) ho iniziato a capire che posso migliorare solo rispetto ai miei parametri interiori a quello che va bene per me.Punto!
      P.s. Oggi ho letto su instragram che Csaba e’ a Bolzano, mi sarebbe piaciuto che mi avesse scritto un piccolo messaggio per dirmi “sono qui”. Io non posso uscire perche’ sono infulenzata…ma mi ha fatto pensare….. questo non dire…
      (e mi riallaccio al fatto che non tutto e’ come sembra)
      Lory

  2. Hai proprio ragione Lory, la perfezione che vediamo costantemente sui social secondo me è effimera, essere noi stesse sempre con le nostre fragilità,
    i nostri umori quotidiani! Buona guarigione cara amica! Buon inizio settimana a te e tutte le signore di questo splendido salotto!♥️😘

    1. MAria Luisa la perfezione credo non si raggiunga mai, si puo’ migliorare e gia’ questo e’ un grande atto d’ amore verso noi stessi. Buon fine settimana lori

Rispondi

Fiorella Spagnoli Web Developer
disclaimer: Some pictures posted here are taken from the internet, they are not mine, just sharing what I love. If you have copyright over any of them, send me an e-mail and I will take it out.
Note some photos are edited nevertheless no copyright infringement intended.