Snowinluxury… happy Easter, Buona Pasqua!

Eravamo bambine diverse, se paragonate a quelle di oggi, non dico migliori….solo più timide.

Il giorno di Pasqua, l’ inverno era ufficialmente terminato e  potevamo indossare i calzettoni bianchi di pizzo e le  scarpine dello stesso colore. Le mie erano in pelle di vitello, con un piccolo cinturino. 

Per quel giorno mamma mi faceva i boccoli: la sera prima mi metteva i bigodini in latta, bagnava i capelli con la birra, perché in quel modo avrebbero tenuto a lungo la piega . Dormivo tutta la notte con i bigodini in testa, era un piccolo sacrificio, ma il giorno dopo sarebbe stata Pasqua, con le campane che suonavano, i ragazzini che nella piccola piazza del paese che si mettevano in fila per “tirare alle uova” (cercare di colpire con una moneta un uovo sodo), noi bambine saremo andate alla  Messa “grande” tenendoci per mano e guardandoci  compiaciute il vestitino nuovo.

Ricevevo un piccolo uovo di ciccolato avvolto in luccicante carta che poi piegavo con cura e tenevo da parte “per farmi un vestito”, mangiavamo la colomba ricoperta di mandorle e  zucchero.

Questi ricordi dolcissimi mi stringono il cuore. C’era poco, ma era un mondo più semplice e pulito!

Ora siamo sommersi dal troppo. Uova di cioccolato di ogni forma e foggia, colombe pasquali farcite di creme e  ricoperte di glasse colorate e le bambine non indossano quasi più i calzettoni di cotone bianco!

Che sia una Pasqua serena e di pace! di resurrezione e di gioia! per tutti!

Serena pasqua da Snowinluxury!

(post del 2017)

22 Comments
    1. Grazie Rita! Del commento! Sono molto felice che ti sia piaciuto il mio piccolo racconto di vita! Una serena Pasqua anche a te! Baci

  1. È vero anch’io avevo un vestito nuovo per Pasqua…. quanti ricordi fai affiorare con le tue parole Lory. Hai ragione quando dici che ora c’è troppo di tutto…. ma l’importante è continuare a dare la giusta importanza alle piccole cose che formano il troppo.
    Ti stringo e ti mando un bacio assieme ai miei auguri!

  2. Anch’io ricordo con tenerezza la Pasqua della mia infanzia, il profumo di primavera e della paglia che usavamo per preparare il nido,
    i conigli di cioccolata e gli overti di glassa colorata..
    buona Pasqua 🐣

  3. Buon giorno cara Lory, le parole del tuo post sono molto belle ed emanano emozioni! I ricordi della nostra infanzia, ci fanno capire che le piccole cose davano felicità! Buona Pasqua con tutto il mio affetto 😘!

    1. Maria Luisa, grazie! Dobbiamo tenerci stretti i ricordi più belli e le nostre tradizioni! Ti mando un abbraccio e ti auguro una serena Pasqua!

    1. Grazie Giusy buona pasqua anche a te! Mi ha fatto piacere nominarti per l’ award! Il tuo blog è’ delizioso! Sono in montagna ed ho pochissima connessione quindi perdona se ho risposto con ritardo! Un abbraccio

  4. Bello questo commento, mi riporta lontano nel tempo. Quanta dolcezza e tenerezza nelle tue parole. Che sia una Pasqua serena per te Loredana e per la tua famiglia.

    1. Luisa condividiamo l’ amore per le cose semplici.. La pasqua di quando ero bambina è un ricordo dolcissimo che stride con questi tempi di grande consumismo e fretta del vivere! Un abbarccio è ancora serene giornate pasquali! 🌿🍃

  5. Buona Pasqua carissima Lory . Bello questo post , leggendo le atmosfere che racconti sembrano passati chissà quanti anni e che nostalgia per quei tempi in cui tutto era più vero.

    1. Barbara, grazie! È vero… Sono ricordi di una vita fa… Ormai va tutto troppo di fretta lamento per me! Non riesco sempre a farmi piacere questi tempi troppo moderni! Buona pasqua e grazie di cuore dei tuoi commenti !

  6. Ne parlavo proprio con la mamma di questa usanza di colpire le uova con la monetina. Si usava anche da noi in Val di Non. Giochi semplici, avevamo poche cose, ma eravamo sicuramente più felici e ci accontentavamo di poco.

    Buona Pasqua anche a te e Frank.
    Un abbraccio.

    1. Davvero Roberta? È’ una tradizione che ormai si è persa, ma era bello ritrovarsi nei cortili.. A giocare alle uova! Tempo lontano… Sembra un’ altra vita!!🐇🍃🐇

  7. Mi riaffiorano i ricordi della mia infanzia…anch’io avevo l’abito nuovo e le scarpe alla bebè💗al posto dei polacchini invernali( che a me non piacevano😖) poi con mia cugina si andava a messa tutte altezzose per il nuovo look😜 A te Lory una serenissima Pasqua😘😘😘

    1. Marina è’ vero… Andare a messa era il momento fashion… Oltre a quello eucaristico! Che bello che anche tu abbia ricordi simili ai miei! Ti auguro una serena Pasqua e grazie del tuo affetto!

  8. Mi hai fatto tornare indietro nel tempo!!! Uno dei ricordi più belli della mia infanzia riguarda proprio la Pasqua, il giorno prima avevamo preparato i nidi con paglia e aggiunta di fiorellini di campo e ricordo ancora la sorpresa di doverli cercare e trovarli riempiti di ovetti e conigli di cioccolato. Hai ragione non avevamo tanto ma apprezzavvamo quel poco e onoravamo le feste col vestito delle grandi ricorrenze, quello che mettevi solo la domenica e le feste comandate.
    Buna pasqua <3

    1. Tiziana è’ vero avevamo il vestito della festa! Avevamo poco… Ma era un mondo più… Dolce… Fatto di piccole cose! Grazie del tuo bel commento ! Un abrraccio

Rispondi

Fiorella Spagnoli Web Developer
disclaimer: Some pictures posted here are taken from the internet, they are not mine, just sharing what I love. If you have copyright over any of them, send me an e-mail and I will take it out.
Note some photos are edited nevertheless no copyright infringement intended.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: