Just a perfect moment… dinner en blanc!

 

Le Dîner en Blanc venne organizzato per la prima volta a Parigi nel 1988 dal francese François Pasquier ed è una sorta di flash mob: i partecipanti possono essere invitati soltanto da un membro dell’organizzazione e sono informati solo poche ore prima del luogo in cui si svolgerà la cena, solitamente uno degli spazi pubblici più belli della città.

È una specie di picnic elegante, dove i partecipanti – in coppia, per forza – devono portare sedie, tavolino e un paniere col cibo (le uniche bevande consentite sono l’acqua e il vino, in particolare lo champagne).

Lessi per la prima volta di questa usanza in un romanzo estivo e mi sembro’ molto bella, esclusiva: abiti bianchi, pietanze bianche, atmosfera lunare, un modo white chic per festeggiare l’ estate. Affascinante la modalita’ con la quale poter partecipare solo su invito di uno dei membri dell’organizzazione.

Poi, ahime’, come sempre succede per le tradizioni importate (dal mercatino di natale tipico di Norimberga ad Hallowinno (!!!), al Baby shower tutto assume un tono piu’ dozzinale: le diner en blanc diventano inflazionati, presenti un po’ dovunque e hanno perso, a mio avviso il loro fascino, sia per gli outfits indossati che per le mise en place non sempre all’ altezza.

In questo concordo appieno con la filosofia della maison Hermes che non mette online ne’ Birkin ne’ Kelly che rimangono cosi’ un oggetto del desiderio e del sogno.

Felice dinner en blanc a tutte voi.

   @ foto da pinterest web

@ testo in grassetto da wikipedia web

4 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Fiorella Spagnoli Web Developer
disclaimer: Some pictures posted here are taken from the internet, they are not mine, just sharing what I love. If you have copyright over any of them, send me an e-mail and I will take it out.
Note some photos are edited nevertheless no copyright infringement intended.